La pace

La pace del parco
mi riempie i polmoni
di aria cristallina.
I miei sensi
percepiscono
il furore che poco lontano
esprime la città.
Giganteschi alberi,
come frangiflutti,
a spezzare i rumori.
La vita corre,
scorre,
si placa,
si ferma.
La vita è mutevole,
trasmutano i pensieri,
pervadono
il sentore dell’anima.
Un’anima
lacerata da mille pensieri,
percorsa da mille sentieri
raggiunta da mille doveri.