Bambini

Ho immaginato un mondo senza bambini

dove regna l’infelicità

dove non senti correre le grida

dove il dolore alberga nel cuore delle mamme.

Un mondo in fin di vita, agonizzante

dove i sorrisi sono banditi

dove un buco nero inghiotte la speranza

dove il futuro se l’è preso Dio.

Note gaudenti nelle loro voci

come usignoli in un terso mattino,

il loro vocio nel gioco

come starnazzanti papere.

Il mondo è dei bambini

e di chi altro?

Non privateci di questa gioia!

Marco Fantuzzi

10 pensieri riguardo “Bambini”

    1. Ti ringrazio del pensiero, ma io mi sento già sufficientemente premiato e gratificato da tutte le persone che passano di qua. Altro non desidero, se non continuare a crescere nella mia ricerca di poesia. Un abbraccio Carla, spero di non averti deluso.

      "Mi piace"

      1. Se ne aggiungeranno molti e molti di più, vedrai … Io ne ho più di 250 e non ci avrei mai creduto o sperato … È come un passa parola, chi ti legge si trascina dietro altra gente con i suoi stessi gusti … Notte serena 🙂

        "Mi piace"

I commenti sono chiusi.