Naufragio

 

Pescatori di lanterne

in un orrido mare,

tempeste di spuma

nell’albeggiante, vivida luce.

Non c’è scampo di salvezza

in una tempesta perfetta,

il vento sale all’orizzonte

e ci sbatte in un naufrago scoglio.

E in un istante ti rivedo,

sola, da quando ti lasciai,

per navigare lo sperduto mare

in cui non è dolce naufragare.

 

Marco Fantuzzi

15-02-2015

8 pensieri riguardo “Naufragio”

    1. Quel quadro è già stato dipinto, da Turner, almeno 200 anni fa. Purtroppo non ricordo il titolo, ma è da quel quadro che mi è venuta l’ispirazione della poesia. Grazie dei complimenti 🙂

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.