Adulterio

 

Le tue bianche mani

gracili appigli

scarnificati artigli

che strappano il domani.

Il mio languore

di labbra vermiglio

e delicato giglio

è un palpito del cuore.

Mi inebriano i sensi

mentre cerco il tuo odore

in un algido sudore

di pensieri immensi.

Nudo è l’amore

nel nostro adulterio

rumina il desiderio

nell’osceno calore.

 

Marco Fantuzzi

22-07-2015

5 pensieri riguardo “Adulterio”

I commenti sono chiusi.