Consapevolezza

Grazie vita

per la coscienza

che mi dai ogni giorno.

Di miseria e ricchezza

di infelicità e gioia

son fatte le persone.

Uomini e donne in frantumi

raccolgono i cocci della loro vita,

vecchi e bambini in disparte

accomunati dal pianto e dall’impotenza.

Fragili vite

che nuociono a loro stessi

e su di essi l’ombra del dilemma:

vivere e sperare,

sperare di vivere

o sperare solamente?

Gente senza fissa dimora,

che non mangia e non dorme

il naso schiacciato sulle vetrine,

ma non li vedi piangere

o forzare il destino.

Muta rassegnazione spesso

sui loro visi,

gente fiera, orgogliosa e disillusa.

 

Marco Fantuzzi

2 pensieri riguardo “Consapevolezza”

I commenti sono chiusi.