Plutarco

“Di ciò che è stato, niente più rimane, niente sopravvive. Ogni cosa nasce e si perde nello stesso momento: le nostre azioni, le parole, i sentimenti, tutto come un rapido fiume il tempo si porta via …
La memoria, per noi, è l’udito di cose ormai sorde, la vista di cose ormai cieche.”
(Plutarco – Tramonto degli oracoli)

3 pensieri riguardo “Plutarco”

I commenti sono chiusi.