Ineluttabile povertà

Ineluttabile povertà

Senza speranza alcuna,

Il cibo unico pensiero.

Figli come noi

Di un mondo in disuso

Figli ignorati, inesistenti.

Non si smuove la mia coscienza

Tracotante di bellezza.

Ti arrabatti nella polvere

Che sollevo

Sfiorando il tuo cammino.

Cerchi un futuro?

Non te lo concederò!

Ma ci ritroveremo un giorno

Fianco a fianco

Tra cumuli di terra

Spazzati dal vento.

 

Marco Fantuzzi