La maggiore fonte di ispirazione dei miei scritti è la lettura dei libri, e lo è da parecchio tempo.

Leggere molto, più in passato che adesso, ha permesso alla mia mente di creare facilmente delle associazioni di parole.

E così capita sovente di elaborare una parola che mi colpito, perché nuova o dissonante, o semplicemente adatta allo scopo in quel preciso momento, per costruire una frase o un abbozzo e da lì un verso, completare una strofa e in un concatenarsi di parole costruire una poesia intera, di getto, in pochi minuti.

E il più delle volte non serve nemmeno una seconda stesura o grandi modifiche.

Quindi un consiglio: leggete, ma tanto, e non solo poesia o ciò che vi piace o vi interessa.

Leggete autori molto più bravi di voi che nella vita altro non hanno fatto che cercare parole, e alla fine le hanno trovate, dentro di sé, tra le righe di quel magnifico racconto che è la vita.

Marco Fantuzzi

2 pensieri riguardo “”

I commenti sono chiusi.