Dove sei amico mio

Dove sei amico mio,

senza te ho spento la speranza,

senza te non c’è presente, solo ricordo.

Vado avanti, ad inseguire la vita,

ma qualcosa si è fermato quel giorno,

un grigio mattino di novembre.

Esorcizzo la paura della morte

(tutti l’abbiamo in dote)

che può accadermi, cosa temere!

La lucida follia del vivere

non mi mancherà, riempire le ore

per non sentirsi soli, questo siamo noi.

 

Marco Fantuzzi

3 pensieri riguardo “Dove sei amico mio”

I commenti sono chiusi.