Mi rendo conto

Mi rendo conto che la qualità delle mie poesie è molto scemata negli ultimi tempi, me ne scuso con i miei affezionati lettori, ancor più con le lettrici che mi commentano.

Non scrivo più da molto tempo, l’ispirazione se n’è andata, e quello che pubblico sono vecchi scritti di qualche anno fa.

Probabilmente questo blog morirà da solo, perché verrà aggiornato sempre meno, ma le mie poesie più belle le potete trovare sui miei libri.

Ne approfitto per anticiparvi gli Auguri di Buona Natale e Felice Anno Nuovo, perché non so quando ci risentiremo.

 

Marco

14 pensieri riguardo “Mi rendo conto”

  1. Ho cliccato sul like perché le decisioni degli amici si rispettano, ma avrei preferito continuare a leggerti qui.
    Ho comunque ancora Un uomo capovolto tra le mie mani e quando ritornerai sui tuoi passi riguardo al progetto, sappi che io ci sono. 😉
    Buon Natale Marco! 🙂

    "Mi piace"

    1. Grazie Primula, quel progetto è andato solo su e-book, se mai decidessi di pubblicare il cartaceo ti cercherò. Dispiace perché penso fosse un libro molto bello, ma non ha attratto nessuno, forse smetterò di scrivere poesie per gli altri. Mi deprime vedere che piacciono a pochissime persone.

      "Mi piace"

      1. È infatti una raccolta di poesie davvero coinvolgente. Lascia passare tutto il tempo che ti serve, a volte è necessario per se stessi un po’ di silenzio espressivo, e poi riflettici bene prima di rinunciare a qualcosa di prezioso per te. Un abbraccio.

        Piace a 1 persona

      2. Ti ringrazio di nuovo, amo molto questo libro, amo la persona che me l’ha ispirato, anche se lei non lo sa, è venuto davvero bene, è sempre qua di fianco al pc, nell’unica copia che ho stampato per me, seppure con un altro titolo, ma UN UOMO CAPOVOLTO rende di più ciò che io sono.

        "Mi piace"

  2. se fossi in te Marco non sarei così drastico nell’autocritica e poi le poesie, vecchie o nuove c’è sempre qualcuno che non le ha ancora lette, per cui risproporle non è sbagliato, e chi le rilegge ne rivive le emozioni. Scusa ma avevi già mollato una volta, ora mi tappo le orecchie per non udire più il secondo.tentativo di addio. Auguri anche a te ma resta!
    Daniela

    "Mi piace"

    1. è bello quello che hai scritto Daniela, ma il mio non è un tentativo di addio, è la constatazione del periodo di fermo creativo che sto attraversando da troppo tempo. Certo potrei riproporre vecchie poesie, tra le più belle che ho scritto, ma ciò non mi gratifica molto. Ti ringrazio per la tua presenza, mi sei sempre così vicina. Un abbraccio e un sorriso.

      Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.