Un Natale di nebbia e sassi

Un Natale di nebbia e sassi, come un grigio autunno

Folate di vento gelido su campagne abbandonate

Alberi come scheletri senza colore, né luce,

nella quiete attesa del risveglio.

Canti ebbri di gioia pervadono l’aria stagnante

Sporcata dal fumo dei camini

Sono i nostri pensieri che nel cielo volano leggeri.

 

Marco Fantuzzi

3 pensieri riguardo “Un Natale di nebbia e sassi”

I commenti sono chiusi.