Creta è innanzitutto

Un invito al viaggio nelle parole di una giovane amica.

Ilmondodelleparole

Un’isola sul mar Egeo, dalla forma allungata, ricca di montagne, di stradine solitarie, di spiagge isolate, incantate, magiche. Creta è insetti di ogni tipo, zanzare, vespe, libellule, falene notturne. Creta è vita, animali che dietro l’angolo ti sorprendono, come quel nero cavallo che irrompe dalla siepe, o le capre che affollano i prati. Creta è svegliarsi la mattina con il canto del gallo, che oltrepassa le fessure delle finestre, e rompe violento il silenzio. Creta è fare colazione con le donuts giganti, ricoperte di cioccolato, e con i cornetti salati da riempire di miele. Creta è lo yogurt, il miele, la moussaka, i souvlaki, la pita, le zuppe in pieno agosto, la pasta scotta, il cocomero a fine pasto, e un goccio di raki, di ouzo, offerti con un sorriso. Creta è traffico, auto indisciplinate, strade diritte che percorrono la costa, e tornanti improvvisi che ti costringono a frenare. Creta…

View original post 478 altre parole