La città

La città, un nodo di contatti,

un mondo sconosciuto,

un brulichio di formiche che si annusano.

È questo che vedi planando nel cielo come un aquilone

spinto da un vento leggero che non ha fretta

di fluttuare chissà dove.

Pure le nuvole si scansano al suo passaggio,

e fanno da parata applaudendo

come spettatori impazienti di vedere il finale.

Marco Fantuzzi