Non c’è poesia

Non c’è poesia se ti aspetti il dolce alla fine del pranzo, è l’imprevedibilità che dà sapore al tutto, e il poeta, quando comincia a scrivere, non sa mai dove andrà a parare, perché l’ispirazione, quando arriva, lo conduce dove lei vuole, e lui non dovrà fare altro che assecondarla.

Marco Fantuzzi