E il profumo dell’aria si fa dolce

E il profumo dell’aria si fa dolce,

ti accarezza le mani, ti bacia le labbra

consumate dal tempo,

si aggroviglia tra i capelli del cielo

che elemosina la tua anima e la purifica.

Ma tu dove sei per riempire i miei giorni

acciottolati sulla via che porta al mare,

sei il silenzio della mia anima

sei il sorriso dei miei occhi stanchi

sei il fuoco che mi divora

sei la lucida follia dei miei pensieri

sei l’amore che mi manca e mi sconfigge,

sei tu, sei la mia vita.

Marfan's poetry

Anche su una panchina

Anche su una panchina isolata

non c’è la tranquillità che vorresti,

la solitudine che cerchi invano.

Sei troppo intelligente per isolarti dal mondo,

ma sei troppo stupido per capirlo,

sei stupito di quanta ignoranza

coltiviamo ogni giorno,

dimentichi della bellezza

che il nostro spirito può esprimere

quando smettiamo di giudicare noi stessi e gli altri.

Lasciamo al (nostro) Dio questo ingrato compito.

Marfan's poetry

Poema de amor — Poesia d’amore

España Joan Manuel Serrat El sol nos Olvido, ayer por la mañana, Nos envolvió el rumor suave Del Mar, Tu cuerpo me dio calor…tenia frío. Y allí, en la arena, entre los dos nació este poema de amor: para ti. Mi fruto, mi flor, Mi historia de amor, Mis caricias, Mi humilde candil, Mi lluvia […]

via Poema de amor —

Le mie radici affondano in te

Le mie radici affondano in te,

avvinghiano le tue braccia

in una stretta mortale

e sbiancano le labbra.

Le narici, gli occhi, tutto è qui con me,

i ricordi, la tua voce, il tuo pensare

dipinge interminabili giornate

sulla pietra del focolare.

Le mie mani stringono le tue

come un addio annunciato,

il tuo dolce sorriso, come un vecchio falò,

si sta spegnendo nella rugiada del mattino.

Le mie dita non godranno più nello sfiorarti,

quale incombenza sopravvivere a questa tristezza.

Te ne sei andata senza salutarmi

e a me è rimasto solo il dolore.

Marfan's poetry