La satira

La satira come gesto di critica è molto utile, sicuramente meglio che leggere gli articoli dei nostri quotidiani, così pieni di sé, che parlano solo di politica come se fosse l’unico argomento disponibile.

Rendere satirici gli argomenti dei nostri potenti ci serve per alleviare un po’ la tensione, visto che abbiamo perso la speranza di un mondo migliore, almeno più giusto.

Delle persone comuni si parla invece sempre in modo insignificante, come se ognuno di noi non avesse la sua voce personale ben distinta dalle altre.

Occorre sempre far sentire la nostra voce, forte e chiara, anche a quelli che si sentono migliori di noi, che credono di avere una risposta a tutte le nostre domande.

Mi domando cosa succederebbe se per un giorno non circolassero notizie, né belle né brutte, se all’improvviso nessuno sentisse la necessità di leggere i giornali o guardare la televisione o ascoltare la radio.

Riusciremmo ugualmente a sopravvivere visto che volenti o nolenti siamo noi ad alimentare la diffusione delle informazioni?

Marco Fantuzzi