Fame di scrittore

Fame di scrittore

o fame di vivere

quale mi compete?

Amica mia

non ti crucciare

dei miei pensieri.

Oggi più di ieri

sono una persona felice

certo mi cruccio

ma chi non lo fa?

Mi pesano

i momenti di solitudine

nella vecchia casa

vecchia più di me.

Ma non mi pesano i miei anni

così corroborati dalla scrittura

sempre creativa

e sempre diversa.

Marfan's poetry

Quale verità

Quale verità entra nel nostro cuore?

Non c’è verità in noi, solo menzogne,

continuamente ci inganniamo

in cerca di desiderio.

Quello è il nostro scopo,

ogni giorno un obiettivo diverso

che non soddisfa mai appieno il cuore,

che ci illumina gli occhi

ci delizia le orecchie

rincuora gusto e olfatto,

ci corrobora lo sfiorare del tatto,

ma il sesto senso,

quello che nasce dal cuore,

è vuoto, è manchevole,

è una roccia nel folto del bosco

mai scaldata dal sole.

Marfan's poetry

Valerio Varesi – Gli invisibili

Patrick Fogli introduce Valerio Varesi e il suo ultimo libro “Gli invisibili.” Tutto nasce da un vecchio fatto di cronaca, un “cold case”, un cadavere ripescato nel Po e non reclamato per anni da nessuno.

Un’altra storia, un’altra indagine del commissario Soneri immersa tra le nebbie del Po, tra i suoi misteri, con quel senso di attesa che lo scorrere del Po e lo scorrere del tempo sembrano evidenziare.

È un giacimento di memorie il nostro lungo fiume, nei momenti di secca ci svela resti vecchi di migliaia di anni e anche più, ma bisogna saper attendere, come il nostro investigatore sa bene.

Una letteratura di genere che non ha niente da invidiare alla letteratura “alta.”

L’incontro si è svolto oggi pomeriggio presso la biblioteca comunale Raffaele Crovi di Castelnovo né Monti.

Marco Fantuzzi

Punto di vista

Spesso siamo convinti che nella nostra vita non succeda mai nulla d’importante, ma semplicemente sbagliamo il punto di vista e guardiamo dalla parte sbagliata.

Non dobbiamo avere timore di quello che non conosciamo, la nostra natura è lì, nascosta da una siepe di rovi.

Se basta questo a fermarci allora la nostra natura non uscirà mai, e proseguiremo per una strada battuta che altri, e non noi, hanno aperto per le persone prive di coraggio.

Marco Fantuzzi