Ormai l’anno è finito, e stiamo per fare buoni propositi per l’anno nuovo, o forse lo abbiamo già fatto. Per conto mio la scrittura è la mia priorità, visto che l’amore mi ha abbandonato, e di qualcosa bisogna pur vivere.

Ma non posso liquidare il passato, sarebbe un errore strategico, è da lì che veniamo, non possiamo disconoscerlo né tanto meno farne un fagotto da gettare in un angolo, Il passato è la nostra storia, è il presente di tante altre storie, è il viaggio da cui siamo partiti senza conoscere la meta finale.

C’è chi dice che esiste solo il presente, perché è il momento che stiamo vivendo, ma io credo che siano solo presenti effimeri, che durano il tempo di un attimo. Viviamoli come meglio possiamo: questo è il mio augurio a tutti voi.

 

Marco