Ho sedotto il tuo sogno

Ho sedotto il tuo sogno, e tu

giocavi ad amare nella più dolce follia,

nei pensieri rosso fuoco

mozzavi il fiato dei miei respiri.

 

E non eri sola con le tue parole,

mentre spogliavi la tua vanità,

lì, vestita d’aria, trasudavi sensualità

e offrivi il pudore dell’abbandono.

 

Il tuo volto senza respiro

era lucido di carezze

e l’estasi che emanavi

era un lacrimar di occhi.

 

Il tuo corpo nudo

voleva solo amore

la tua vita, i tuoi anni

i tuoi maledetti affanni!

 

Marco Fantuzzi

 

Amore

Ti ascolto parlare

e ti guardo negli occhi,

chiari

e così semplici da leggere.

Tu sorridi mentre ti guardo,

interrompendo la tua voce,

tu parli,

io ascolto.

Hai sciolto i capelli,

stiamo per fare l’amore,

e io sono già

dentro i tuoi occhi.

Vi leggo il piacere

mentre ti spoglio,

litigo con i bottoni

e tu ridi leggera.

Poi le mie mani

scivolano su di te

e tu non ridi più.

Socchiudi le labbra

ed esce un gemito

e poi un altro

e un altro ancora.

Io non mi fermo,

tu non lo chiedi,

le mie mani scendono,

il tuo respiro si altera,

il mio pure.

Ti ho tolto i vestiti,

sei così bella

e hai solo vent’anni

(o forse più).

Non importa (l’età),

tu sei con me,

godiamo insieme

questo lungo attimo

di seducente amore.

Fra poco l’alba ci illuminerà

e svanirà il romantico ardore,

affrettiamoci!