Le tue gioie

Le tue gioie

su altri visi cercheremo.

Non può piovere in eterno

(la pioggia finirà)

e anche il sole

non sempre si concederà

(il sole svanirà).

La stretta mortale delle nubi,

la nebbia mattutina

(concede oscure speranze)

ce ne priverà a lungo.

Il sole che scalda il cuore

che apre un sorriso

è lì nel tuo profondo.

Marfan's poetry

Agli amici – E’ tramontato giorno

Cari Amici,

Stasera ho terminato la stesura della prima bozza del mio nuovo libro di poesie, si tratta di oltre sessanta poesie, tutte assolutamente inedite, mai pubblicate sul blog. Si chiamerà RIME E VISIONI, se qualcuno volesse essere così gentile da darmi qualche idea sulla grafica della copertina lo ringrazio tantissimo.

Intanto vi lascio con una delle poesie che ho scartato, una scelta molto difficoltosa, erano circa un centinaio inizialmente.

 

È tramontato giorno

 

È tramontato giorno

su questo triste amore,

le foglie son staccate

con non poco dolore.

Udir non posso il nome

della tua delicata vita,

da ripetere ogni momento

con gioia infinita.

Hai sconvolto la vita mia

e le mie mani scivolano

sul tuo corpo lieve,

mentre adagi le labbra

e questo uomo sviene.

 

Marco Fantuzzi

Solo parole

Valanghe di parole

sulla mia fragile vita,

e frana il mio cuore

senza una gioia infinita.

La notte era tempesta

quando sbattesti la porta,

fuggivi da una vita modesta

nella tua mente assorta.

Al mattino il letto caldo

odorava del nostro tempo,

ogni giorno uno smeraldo

sul nostro sentimento.

E tu riempivi il mio cuore

con la gioia del tuo amore.

Ora c’è un silenzio innaturale

a riempir le solitudini,

un frastuono assordante:

parole, ancora parole,

le tue parole e niente altro.

Marco Fantuzzi

Gioia

Terminata è la ricerca,

le campane annuncianti

suonano a festa,

ma smarrito è il mio pensiero.

Eleganti passeggiate

su lune desertiche

dove il tuo passo

per sempre rimaneva.

Gioia è vederti, è sognarti,

ma la vita è altro

quando la passione brucerà il ricordo.

Quando tu giovane donna

spoglierai i passati ricordi

per costruire il (mio) futuro.

I tuoi occhi

desiderosi e timidi

bruciano il tuo sguardo

con un avido sorriso.

Ti senti nuda

quando i miei occhi

sorridenti e tristi

si uniranno al tuo sguardo.

Marco Fantuzzi

Catene

Il mio cuore è incatenato

e nuvole all’orizzonte

gonfiano il mio petto

(improbabile Prometeo son dunque io?)

Cattura il mio sguardo

la gioia dileguata

tra mille e mille rivoli

di troppo amor concesso.

Rondini solcano il cielo

di un’estate che non c’è.

Marco Fantuzzi

Goccia a goccia

Sgocciola il tempo

su questo mondo infranto,

sulle nostre aspettative.

Ogni goccia riempie

il mare delle nostre illusioni,

spegne il fuoco

degli inganni passati.

Goccia a goccia

inesorabile tempo che fu,

cristalli d’acqua

nel gelo dei pensieri.

Volute di nebbia e fumo

ad irretire gli sguardi,

sciagurato sole!

Restituisci

bellezza e ottimismo

ad un mondo corrotto,

vivo ma evanescente.

Negli uomini di fede

nelle rivoluzioni in corso

negli amori e nei dolori

nei sorrisi

di lucentezza sparsi.

Marco Fantuzzi