Giovane parigina

Giovane e avvenente parigina
io sto bruciando, la passione
ha consumato il tempo ormai
del mio infausto avvenire.
Ti immagino esausta e ansimante
tra le mie braccia, i capelli raccolti,
il tuo ventre che risplende
nella luce del mio sguardo.
Perle di rugiada irrorano il tuo viso,
delicate gocce di poesia
sul tuo petto nudo,
e son sospiri ancora …