Un tralcio penzolante

Un tralcio penzolante mi ricorda la mia vita

(e quella di tutti)

appesa ad un filo lungo e sottile in balia dei venti

(e dei nostri pensieri).

L’amore e la morte ne tengono i capi,

loro decidono i nostri destini.

Il piacere e il dolore

attraversano quel debole spago,

lo fanno vibrare

spezzando l’incantesimo.

Primavera

Io sono qui

tu ci sei

sorridente ragazza?

La primavera sta rifiorendo

e tu rinasci.

Hai messo il vestito della festa

un fiore tra i capelli,

una collana di perle

sul tuo bruno incarnato.

Quale uomo potrà gioire

delle tue fattezze,

chi si innamorerà

del tuo sorriso?

Apri il tuo cuore

e dimentica il dolore,

siamo fatti per amare

siamo fatti per l’amore.

Non naufragare nel dolore

vivi il piacere di questi giorni,

ama te stessa

ama l’amore

amalo con tutto il cuore.

Amore

Ti ascolto parlare

e ti guardo negli occhi,

chiari

e così semplici da leggere.

Tu sorridi mentre ti guardo,

interrompendo la tua voce,

tu parli,

io ascolto.

Hai sciolto i capelli,

stiamo per fare l’amore,

e io sono già

dentro i tuoi occhi.

Vi leggo il piacere

mentre ti spoglio,

litigo con i bottoni

e tu ridi leggera.

Poi le mie mani

scivolano su di te

e tu non ridi più.

Socchiudi le labbra

ed esce un gemito

e poi un altro

e un altro ancora.

Io non mi fermo,

tu non lo chiedi,

le mie mani scendono,

il tuo respiro si altera,

il mio pure.

Ti ho tolto i vestiti,

sei così bella

e hai solo vent’anni

(o forse più).

Non importa (l’età),

tu sei con me,

godiamo insieme

questo lungo attimo

di seducente amore.

Fra poco l’alba ci illuminerà

e svanirà il romantico ardore,

affrettiamoci!

Pensiero

Ancora io tra le tue braccia.

Tu, sempre nei miei pensieri.

Dolci carezze e labbra da mangiare.

Promesse di una nuova vita,

tutta da immaginare.

Tu, il piacere, la felicità, il fato.

Tu, sentimento inarrestabile.

Io vivevo solo per te,

tu vivevi solo per me.

(Trascrizione di “Pensiero giulivo” di Sentimental)