Ho amato il tuo corpo

Ho amato il tuo corpo, solo quello,

come si può amare un’idea, un’ideale,

io amo come vivo, sono un lussurioso amante

della pelle femminile, delle sue forme perfette,

delle sue oscure profondità, degli occhi,

degli sguardi che cadono su di me,

sul mio misero sesso.

Marfan's poetry

E lì una bestia

E lì una bestia

Divorava il mio cuore,

Privandone l’ostia

Di possente amore.

Fu così che cercai

I tuoi languidi occhi,

Fu così che cercai

La follia degli sciocchi.

E che dire del tempo

Mi privò del futuro

Il bruciare di un lampo

Che ti sbatte sul muro.

Così spensi i miei sensi

Mi lasciai catturare

Dall’incerto mio sesso

Da vivere e sognare.

 

Marco Fantuzzi

Copyright 2017 – da “UN UOMO CAPOVOLTO”

 

Adulterio

 

Le tue bianche mani

gracili appigli

scarnificati artigli

che strappano il domani.

Il mio languore

di labbra vermiglio

e delicato giglio

è un palpito del cuore.

Mi inebriano i sensi

mentre cerco il tuo odore

in un algido sudore

di pensieri immensi.

Nudo è l’amore

nel nostro adulterio

rumina il desiderio

nell’osceno calore.

 

Marco Fantuzzi

22-07-2015